Sito ufficiale del Gruppo Scout Meolo 1° - FSE
Facebook    logo fse

Capitello Scout

Ecco da Federico la storia dall'idea alla realizzazione del nostro Capitello scout sito tra il consultorio comunale e le poste di Meolo in congiunzione con il parco Baden Powell. Il Capitello è stato inaugurato e benedetto da D.Ruggero il 31 maggio 2003 in occasione della fine del mese Mariano. La foto sottostante ritrae invece il gruppo con Sua Eccellenza Vescovo Antonio Mistrorigo dopo la S.Messa celebrata a Meolo il 23 giugno 2003. All'interno del Capitello troviamo una statua in vetro resina  della Madonna con in braccio Gesù bambino e che benedice uno scout in cammino. E' una copia che fu scolpita in occasione dell'anno Giubilare del 1950. Ogni anno viene organizzato nel periodo di Maggio un rosario serale da parte di tutte le unità che si ritrovano a pregare attorno al Capitello.

Correvano gli anni in cui avevo appena lasciato il servizio di CR, i primi del 2000, quando come per magia sia io che Danz (al secolo Giuliano Davanzo) ci si soffermava dopo le riunioni, circa la costruzione di un qualcosa di "sacro" dedicato a Maria, Madre degli Scouts. Le idee erano molte, a volte non seguivano una logica, ma ben presto ci indirizzammo verso una giusta strada: costruire un nostro Capitello. La prima cosa da fare era quella di informare la direzione di Gruppo dell'idea, subito ben accetta e accompagnata da validi suggerimenti. Poi si passò alla parte burocratica: come, dove, perché. Sapete, costruire un capitello è come metter su casa; progetti, permessi, ecc... La cosa non ci fermò, anzi, il vedere qualcosa di concreto ci rassicurò. Fu un periodo molto intenso, per la ricerca del luogo più adatto, cercavamo un qualcosa, anche su suolo pubblico, che desse un messaggio utile: spazi aperti, luogo di passaggio, spazio attorno sufficiente per le attività delle Unità; illuminazione,... Ecco trovato!!! Vicino alle Poste. La "location", passatemi l'inglesismo, fu subito azzeccata ...poi si doveva trovare il sistema di collimare la necessaria prassi burocratica con le nostre esigenze e disponibilità. Credetemi, la Provvidenza esiste, e noi scout ne abbiamo da raccontare... Sinceramente non abbiamo avuto nessun tipo di problema per "essere in regola"; il capitello poteva nascere con tutte le carte in regola: progetto e calcoli, permessi di occupazione suolo pubblico, e soprattutto la materia prima: chi, cosa e come costruirlo. La cerimonia della posa della prima pietra fu toccante, il primo colpo di badile per le fondazioni rimarrà nei ricordi dei presenti, la vecchia, media e nuova storia dello scautismo del nostro paese c'era. Il luogo dove stava per nascere questo nostro nuovo segnale scout, era ed è in un crocevia di interessi; chiunque passava e passa, lo nota e rivolge un pensiero personale. Ci siamo! Grazie al lavoro di molti il nostro capitello è completato (mi ricordo che all'inaugurazione la pittura era ancora fresca...). Si decise di raccogliere la comunità attorno al nuovo nato, in occasione della messa conclusiva del mese Mariano del 2003, era il 31 maggio di quell'anno. Lasciamo i ricordi del giorno ai presenti. In conclusione volevo solo sottolineare due importanti cose, almeno per me. La prima, la più importante: il capitello è stato concepito per dare un luogo di raccoglimento e preghiera per tutti, anche non scout. Ogni anno in maggio le Unità si alternano, tutti i giorni per la recita del Rosario, assieme ai genitori e agli abitanti della zona; Promesse, cerimonie, e tanto altro hanno come punto di riferimento questo luogo.E chi non volge lo sguardo quando ci passa vicino, per ringraziare, pregare ( i fiori sono sempre freschi...) chiedere aiuto alle partenze per le nostre avventure, scout e della vita quotidiana. La seconda, non meno importante, è il nostro profondo ringraziamento a chi ha donato parte del suo tempo e denaro per la costruzione del capitello: siamo stati in tanti, e vi rassicuro, non ho mai visto tante formiche lavorare assieme, in nome dell'amicizia, dello scautismo, della nostra Mamma del Cielo. Un grazie , anche se dopo molti anni, a tutti. Buona Strada, l'augurio migliore!

Federico Furlanetto - RS


Capitello

Capitello 1

Attenzione: le date potrebbero subire variazioni

Ricorda
ONCE SCOUT
  ALWAYS SCOUT

Abbiamo 49 visitatori e nessun utente online

cooperativascout1

Frasi di B.-P.

«Sforzati sempre di vedere ciò che splende dietro le nuvole più nere ...»

«Quando sei a corto di idee, risparmia il cervello e serviti delle orecchie ...»

Disegni B.-P.

158.JPG

Essere pronti a ...

a vivere l'avventura. Andare al campo, esplorare, piantare le tende, costruire il proprio angolo, ridere, giocare, cucinare, pregare, vegliare, esitare prima di un salto, vincere, perdere, ridere ancora, pregare sempre, meravigliarsi, accendere il fuoco, lamentarsi, stancarsi, camminare e camminare, guardare il cielo come fosse la prima volta, ridere ancora, amare, imparare le costellazioni, sentire il proprio cuore aprirsi, provare, pulirre, partire. E soprattutto fissare queste immagini nella profondità del cuore.
Don't have an account yet? Register Now!

Sign in to your account